Keith Peters

Keith Peters, Plant 2, 2009

Keith Peters, Cells 5, 2008

Keith Peters, Fractal Terrain 3, 2008

Keith Peters, Beziers in 3D 2, 2009

Arte generativa, né un movimento né un'ideologia, ma un modo di creare arte. Con l'uso di software controllati e diretti dall'artista, attraverso algoritmi matematici, si producono composizioni figurative, combinazioni di numeri, cioè, che possiedono un senso in un ambito linguistico differente – evidentemente – quello dell'immagine. I modelli matematici utilizzati sono spesso quelli utili all'analisi e alla simulazione in ambito scientifico, niente di strano che questi risultati assomiglino a paesaggi naturali, piante e cellule.

Generative art, neither a movement nor ideology, but a way of creating art. Through softwares and mathematical algorithms the artist controles the creative output and produces figurative compositions: the numbers have a different meaning in linguistic context of images. The employed mathematical models are often those useful in scientific analysis and simulation, it is therefore not strange that these works look like natural landscapes, plants and cells.

Source: Keith Peters